+39 392-318-3364 / info@womeninrun.it
'

ONMOVE220 di DECATHLON: la felicità sta nelle cose semplici

fullsizerender-1

ONMOVE220 di DECATHLON: la felicità sta nelle cose semplici

“Quel giorno, non so proprio perché, decisi di andare a correre un po’”.

Cominciò così il lungo viaggio di Forrest Gump che cercava di dimenticare le pene d’amore correndo. E così fu anche per me. Ma mentre quell’eroe dallo spirito semplice attraversava gli Stati Uniti trascinandosi dietro un corteo di fan corridori, io correvo lungo le sponde del Naviglio Grande sola e con un unico obiettivo: correre più veloce dei miei pensieri. Ricordo molto bene quel “primo giorno di scuola”. La ricerca della motivazione, la fatica, lo sconforto, la soddisfazione dopo avercela fatta e il desiderio di riprovarci da lì a poco. Sensazioni che ti rimangono appiccicate addosso come il sudore dopo una corsa in estate sull’asfalto caldo. Emozioni incredibili che rivivo con gioia sulla mia pelle ogni volta che Sara mi manda un messaggio su Whatsapp con scritto: “Mi porti a correre?“. L’altro giorno è successo di nuovo.

Appuntamento al solito posto, sotto il ponte vicino alla Chiesa di San Cristoforo sul Naviglio Grande. Sara è sempre un po’ in ritardo, ma io questa volta ne approfitto per impostare il mio nuovo GPS. Sebbene Sara sia una runner occasionale – lei è una karateka – credo che per lei sia arrivato il momento di confrontarsi con il tanto temuto cronometro. Ripenso alle mie prime sfide con i minuti (anzi all’inizio con le ore…) e penso a come “addolcirle” il tutto per accendere il suo entusiasmo da neofita. In aiuto viene lui… Si chiama OnMove220, un nuovo sportwatch distribuito da Decathlon pensato proprio per chi si avvicina alla corsa. Il suo punto di forza? Sicuramente la semplicità! In pochi passaggi lo si configura, così sei subito pronto per correre!

Appena Sara arriva, le mostro il nostro nuovo compagno di corsa che la saluta con un simpatico “Hello!”, e le spiego che per migliorare bisogna porsi degli obiettivi. Il momento è arivato! Scegliamo l’opzione di allenamento “libero” e in pochi secondi, grazie alla tecnologia Fastfix, il segnale viene rilevato dal GPS. Let’s start!

Correre costeggiando le sponde del Naviglio Grande mi piace sempre molto. La mente si libera dai pensieri distratta dai riflessi dell’acqua e dal rumore delle canoe che squarciano le acque del Naviglio. Correre con le cuffiette è peccato, oltre che poco sicuro anche di giorno ormai… Quando corri, oltre che con il terreno – asfalto o sterrato che sia – devi trovare “il giusto feeling” con tutto ciò che ti circonda perché ti aiuta a sentire meno la fatica e, soprattutto, devi imparare ad ascoltare il tuo respiro.

image_00042

La felicità sta nelle cose semplici. Soprattutto quando stai provando un nuovo sportwatch... Mentre corro, faccio vedere a Sara quanto possa essere facile e stimolante misurare le proprie performance monitorando i vari parametri: distanza, dislivello, velocità istantanea e media e… le calorie, che per le donne contano come i voti sulla pagella. “Quante calorie abbiamo consumato oggi?”, mi chiede subito Sara a fine corsa. Forse nemmeno quelle di una brioche, ma poco importa, l’importante è aver prodotto un fiume in piena di endorfine! Salvo il nostro allenamento – finalmente nel “Diario” non mi appare più la dicitura “Zero sedute, muoviamoci!” – e ci mettiamo a fare un po’ di stretching.

Ci lasciamo con la promessa che, durante la prossima sessione di corsa, testeremo la funzione “Training”, scegliendo tra un un allenamento frazionato/a intervalli, oppure impostando una zona target di velocità o andatura. Ormai Sara ci ha preso gusto e quindi l’obiettivo di accendere il suo entusiasmo è stato raggiunto! Perché ricordiamocelo… il miracolo non è arrivare in fondo, ma avere avuto il coraggio di cominciare!

6-the-end

Vado a casa e scarico subito l’App Decathlon Coach, sono curiosa di confrontarmi con altri utenti. Cristina di runandthecity.it, per esempio, come si starà allenando con il suo nuovo OnMove220?

#paroladisportivo

 

Lascia un Commento