+39 392-318-3364 / info@womeninrun.it
'

Miriam: i capelli ricominciano a spuntare e con loro anche la voglia di correre

12321241_10209051267664007_8478148459515902623_n

Miriam: i capelli ricominciano a spuntare e con loro anche la voglia di correre

Mi chiamo Miriam, ho 36 anni e NON sono una runner. Ho sempre odiato correre. Mi ricordo che al liceo facevo di tutto per saltare l’ora di educazione fisica.

Poi un bel giorno, complici un paio di scarpe da running nuove di zecca, ho deciso che era arrivato anche per me il momento di iniziare a correre. Mi sono informata su internet e, allenamento dopo allenamento, sono riuscita, nel giro di tre anni, a correre per 45 minuti di fila... ancora adesso, se ci ripenso, stento a crederci!

Poi, nel 2015, un piccolo incidente di percorso mi costringe a fermarmi: un infortunio? No, un tumore al seno. A maggio l’operazione, a novembre finisco le chemioterapie, a gennaio i capelli ricominciano a spuntare e con loro anche la voglia di rimettermi in gioco. Ecco perché mi sono iscritta agli allenamenti di Run4me che ho scoperto tramite Women In Run Milano che già conoscevo.

Devo ammettere che il primo giorno ero molto spaventata. Erano 364 giorni che non correvo e non avevo la minima idea di come il mio fisico, messo a dura prova dalle terapie, avrebbe reagito.

Mi sono unita alle neofite e, tra una passeggiata veloce e un minuto di corsa, ho provato il piacere di regalarmi una mattina tutta per me e di farmi del bene!

Sì perché, quando si pensa a un tumore, si pensa subito all’operazione e alle chemio ma mai a quello che viene dopo. Dopo, nel mio caso, ci sono 10 mesi di anticorpo monoclonale e 5 anni di terapia ormonale che, oltre ad affaticare il cuore, mi provocano dei dolori ossei e articolari cronici.

Se vi state chiedendo come ho fatto a correre con i dolori ossei, vi rispondo citando uno studio americano che ha dimostrato come l’attività fisica sia l’unico modo per eliminare questo fastidioso effetto collaterale e, non ci crederete mai, ma è vero: più mi muovo e più sto bene, più sto ferma, magari a poltrire sul divano, e più i dolori s’intensificano facendomi sentire una vecchietta ultracentenaria.

Quindi ogni sabato mattina non mi resta che allacciarmi le scarpe e iniziare a correre perché, se per raggiungere un obiettivo ci vuole costanza, per avere la costanza ci vuole anche tanta buona volontà!

Miriam

Lascia un Commento