+39 392-318-3364 / info@womeninrun.it
'

Il runner edonista

Il runner edonista

Ebbene sì, ammettetelo a voi stessi, correre senza foto non è la stessa cosa !

#IoCorroPerLeFoto non è solo un hasthag ma uno stile di vita

Chi di voi prima di una gara non spende almeno un’ora nella scelta del dress code ?

Servono impegno e dedizione per abbinare bene colori come: giallo fluo, rosa shocking e azzurro cielo ma il runner edonista ormai è diventato più esperto di un personal stylist di Prada.

Attenzione però perché per essere un vero Hedonist Runner  devi seguire un iter ben preciso composto da 5 step:

STEP 1  Il giorno prima della gara si posiziona con pazienza davanti all’armadio ed inizia a comporre sul letto infinite possibilità di dress code.

STEP 2  Una volta individuato il Best Dress Code si cimenta con la prova abito ed il conseguente selfie allo specchio da mandare agli amici su WApp per approvazione finale…ASAP Please!

 

STEP 3 Scelto il dress code definitivo si scatena con le foto pre-gara da pubblicare sui social tipicamente titolate così: “Pronto per la gara di domani” e un bel pollicione in primo piano .

STEP 4 La mattina della gara non si esime mai dal selfie alla partenza , o per i più audaci addirittura allo specchio del cesso di casa, con la didascalia “Ci siamo” ed il solito pollicione o dita a V in primo piano!

 

STEP 5 Parte la gara e di conseguenza la conta dei fotografi nascosti dietro curve e cespugli pronti ad immortalare sorrisi per i primi 5 km e facce da notte di hollowen per i successivi. L’Edonista li conosce tutti per nome e li saluta uno ad uno (finché il fiato glie lo consente) ed ovviamente…vai di pollicione!

  

STEP 6 Al termine della gara se ne fotte del risultato, la prima domanda che fa a chiunque incroci sulla sua strada è la seguente “Oh, sai mica domani dove pubblicano le foto” !?

Lascia un Commento