+39 392-318-3364 / info@womeninrun.it
'

Il cacao: migliora la performance con gusto!

12072635_10205042636880853_8890766958996349489_n

Il cacao: migliora la performance con gusto!

Gli alimenti più golosi sono spesso anche quelli che più attentano alla nostra linea e mettono a rischio la salute. Ce lo hanno insegnato fin da piccoli, così ogni volta che, ancora oggi, addentiamo una tavoletta di cioccolato, un senso di colpa misto a ribellione ci pervade. D’altra parte abbiamo già detto no a patatine fritte, merendine ipercaloriche e primi piatti ridondanti di sugo e a questa coccola proprio non vogliamo rinunciare.

Quando si parla di cacao, in realtà la Scienza nutrizionale si schiera dalla nostra parte: diversi studi hanno infatti confermato che questo ingrediente è in grado di apportare innumerevoli benefici al nostro organismo. Il cacao è un’ottima fonte di polifenoli, ed in particolare flavanoli, quelle sostanze colpevoli del gusto amaro del cioccolato extra dark.

I flavanoli aiutano a prevenire le malattie cardiovascolari, migliorano la memoria, le capacità cognitive, il tono dell’umore e il metabolismo degli zuccheri. Ma non è tutto: queste sostanze giocano un ruolo fondamentale per la salute di chi fa sport e dunque di chi, come noi, corre per divertimento e passione.

“I meccanismi d’azione dei flavanoli in questo senso sono due – spiega la dottoressa Elena Casiraghi, specialista in nutrizione e integrazione dello sport, nonché responsabile dell’Enervit Nutrition Center for Sport & Wellness di MilanoQuesti polifenoli innescano un aumento del flusso del sangue verso tutti i tessuti dell’organismo, e in particolare averso i muscoli e il cervello. Questo significa un aumento dell’ossigeno e del glucosio al muscolo sotto sforzo, che si traduce in un miglioramento della prestazione sportiva e in una diminuzione della percezione dello sforzo”.

Prosegue la dottoressa: “I flavanoli inducono inoltre un’aumentata produzione di nuovi mitocondri nel muscolo scheletrico e nel muscolo cardiaco. Avere una maggior quota di mitocondri permette di migliorare la produzione di energia, specialmente a partire dall’ossidazione dei lipidi”.

La quantità di cioccolato fondente (almeno all’80%) consigliata al giorno, per assicurarsi una buona dose di flavanoli (e al contempo soddisfare la voglia di dolce!), è di 40 g. Il cacao amaro in polvere contiene ovviamente concentrazioni più alte di polifenoli, meno grassi e calorie. Se aggiunto al latte, allo yogurt, oppure alla ricotta rappresenta anch’esso una sfiziosa coccola, da consumare senza sensi di colpa. A voi la scelta runners.

Valeria Airoldi blogger di www.fitfood.it

 Instagram: ValeAiroldi

Con la consulenza dottoressa Elena Casiraghi,

specialista in nutrizione e integrazione dello sport

(seguila su SportEat)

Altri articoli di Valeria Airoldi:

Dimmi a che ora ti alleni e ti dirò cosa mangiare

Colazione, pranzo, cena e spuntini: come combinare i macro

La dispensa del runner: 8 alimenti top che non possono mancare

Lascia un Commento