+39 392-318-3364 / info@womeninrun.it
'

I miei primi 15 km con l’outfit delle “3 S”: scarpe, solette e second layer

thumb_DSC01864_1024

I miei primi 15 km con l’outfit delle “3 S”: scarpe, solette e second layer

C’è chi per andare oltre e superare i propri limiti ha bisogno di certezze, come per esempio indossare le scarpe con cui ha percorso già parecchi chilometri.

Io invece amo le sfide e i miei primi 15 km ho deciso di farli con ai piedi le mie spettacolari Mizuno Wave Rider 19 Osaka – una limited edizion dedicata alla Maratona giappo – mai indossate prima d’ora se non per qualche foto su Instagram.

Appena aperta la scatola e tolta la carta che le avvolgeva, è scattato il colpo di fulmine. Quel nero intenso in contrasto con la suola arcobaleno incanta. Si abbina a tutto, particolare per niente trascurabile per chi, come me, prepara la borsa per gli allenamenti abbinando perfettamente tshirt e leggins alla scarpa che indossa. Sono fissata e non me ne vergogno!

La leggerezza è sicuramente una delle sue caratteristiche più evidenti. La rigidità che alcuni riscontrano per i miei 55 kg è invece impercettibile. Io l’ho trovata una scarpa comoda e reattiva fino all’ultimo km. A tal punto che sarei andata avanti a correre arrivando anche ai 21…

Merito del mio fiato e delle mie gambe che iniziano ad essere ben allenate, della mia “Mizuno rainbow” – soprannome con cui l’ho ribbattezzata affettuosamante – e anche del piccolo segreto che ho posizionato al suo interno, la soletta Total Support For Her di Spenco, l’unica sul mercato progettata in funzione della biomeccanica delle donne. Perché ricordatevi WIR, sull’appoggio del piede grava il peso di tutto il corpo, supportarlo e stabilizzarlo è fondamentale per ridurre i rischi di microtraumi e dolori articolari e migliorare le proprie performance sportive.

A contrastare le mie vampate di calore dovute allo sforzo e al sole tiepido – anticipo fake di primavera che ha illuso un po’ tutti – ci ha pensato invece Elsa di Reda Rewoolution, un 2nd layer realizzato in esclusivo tessuto Punto Roma 100% Merino – fibra naturale – morbido, leggero, altamente traspirabile e che si asciuga rapidamente. Ideale sia in inverno che in estate grazie alla termoregolazione. Perché WIR il mito che la lana s’indossa solo d’inverno è ormai sfatato, pensate ai tuareg nel deserto…

Mentre io intanto penso alla mia prima mezza e all’outfit con cui la porterò a termine!

Manuela

Mizuno Wave Rider 19 Osaka Special Edition – € 155.00
2nd layer Elsa di Reda Rewoolution – € 169
Soletta Total Support For Her di Spenco – € 37.90

 

 

 

 

 

 

 

Lascia un Commento