+39 392-318-3364 / info@womeninrun.it
'

I FALSI MITI DELLA CONTRACCEZIONE ORMONALE: umore, libido e chili di troppo

I FALSI MITI DELLA CONTRACCEZIONE ORMONALE: umore, libido e chili di troppo

I contraccettivi ormonali sono una delle innovazioni che maggiormente hanno influito sulla qualità di vita e sull’indipendenza delle donne. Nonostante questa sia l’era dell’informazione, circolano molti falsi miti e luoghi comuni circa l’utilizzo e gli effetti collaterali di contraccettivi ormonali come pillola, cerotto, anello e sistema intrauterino. Abbiamo approfondito l’argomento con la Dott.ssa Manuela Farris – specialista in ginecologia e ostetricia – che abbiamo conosciuto nel corso della campagna educational di Bayer sulla contraccezione consapevole che la nostra community supporta orgogliosamente.

I contraccettivi ormonali modificano l’umore e lo peggiorano? FALSO

Molti studi evidenziano l’efficacia nel trattare la sindrome premestruale severa che include, fra gli altri, sintomi come ansia, irascibilità e depressione.

I contraccettivi ormonali riducono la libido. FALSO

In molte coppie l’assenza di preoccupazioni legate al rischio di una gravidanza indesiderata fa sì che ci sia più libertà e maggiore confidenza con il partner.

La pillola fa ingrassare: FALSO.

I contraccettivi orali attualmente in commercio hanno ridotto drasticamente l’insorgenza di ritenzione idrica e accumulo di grasso indesiderato. La variazione media è, infatti, di circa 1,5kg durante un intero anno di utilizzo. La scelta del giusto contraccettivo orale – da concordare con il proprio ginecologo – non comporta alcun rilevante aumento di peso.

Maggiori informazioni su 

www.sceglitu.it e pagina FB MyContraception

Lascia un Commento