+39 392-318-3364 / info@womeninrun.it
'

FRISELLE PUGLIESI: la ricetta semplice e salutare con melanzane, pomodorini e burrata

frisella-melanzane

FRISELLE PUGLIESI: la ricetta semplice e salutare con melanzane, pomodorini e burrata

Le frise, che io chiamo friselle fin da piccola, così come il pane, per me hanno tutta l’aria rassicurante delLA casa.

A seconda della zona in cui sarete il suo nome potrà variare di qualche consonante e ciascuna zona ne rivendicherà la paternità. Per me la frisella invece è semplicemente pugliese, da nord a sud: una specie di piccolo pane che solitamente viene prodotto con farina di grano duro, orzo o entrambe, impastata con acqua, lievito e sale.

Proprio qualche giorno fa ho realizzato la mia versione della ricetta con farina 1 e lievito madre, la potete trovare QUI. Oggi vi propongo invece uno dei tanti modi per condirla.

Generalmente le friselle vengono insaporite in maniera molto semplice con olio extravergine di oliva, pomodori e basilico (oppure origano) e sono il sinonimo del piatto estivo perfetto, soprattutto veloce da preparare se si ha poco tempo. Ciò non toglie che a seconda del gusto di ognuno possano essere arricchite con ingredienti sempre diversi che la rendano sfiziosa, nonché adatta ad ogni occasione, e non solo d’estate!

friselle

La regola vuole che prima di essere condite vengano bagnate con acqua per far si che si ammorbidiscano, potete eseguire quest’operazione utilizzando una ciotola piena di acqua nella quale immergerete le friselle per qualche secondo per evitare che si rompano. Io, che sono una pugliese atipica, le passo sotto l’acqua a temperatura ambiente facendo attenzione a bagnarle in maniera omogenea e le lascio ancora piuttosto fragranti.

Per la variante che vi propongo ho tratto ispirazione da uno dei primi piatti che prediligo in assoluto: la pasta alla norma, piatto gustoso tipico siciliano condito con pomodoro fresco, melanzane e basilico.

burrata-di-Andria

Nel caso della frisella vedremo come melanzane, pomodori e basilico si sposino molto bene con uno dei formaggi freschi della tradizione pugliese: la burrata, che nasce e viene prodotta in particolare ad Andria.

frisella-burrata-melanzane

Frisella con spaghetti di melanzane, pomodorini e burrata

Ingredienti

friselle di grano duro

melanzane tonde violette

pomodorini

burrata caseificio Montrone

basilico

olio extravergine di oliva

peperoncino fresco o secco

1 spicchio d’aglio

sale qb

PROCEDIMENTO

affettare-melanzane

Lavate e mondate le melanzane, tagliatele a fette sottili e poi tagliatele ancora, aiutandovi con un buon coltello da cucina, a listarelle come fossero spaghetti. In una padella antiaderente versate un generoso filo di olio extravergine di oliva, aggiungete il peperoncino e uno spicchio d’aglio e scaldate leggermente. Unite le melanzane e fatele saltare per pochi minuti fino a che saranno appena ammorbidite.

spaghetti-di-melanzane

Toglietele dal fuoco, salatele e lasciatele raffreddare. Nel frattempo lavate e dividete i pomodorini a metà, conditeli con olio e sale.

Bagnate le friselle come suggerito in precedenza e disponetele in un piatto. Conditele con un filo di olio e posizionate le listarelle di melanzane sulla superficie di ognuna. Aggiungete i pomodori e per ultima la burrata, al centro. Completate con un ultimo giro di olio e foglie di basilico fresco.

melanzana-viola-prosperosa

Per questa preparazione ho scelto la melanzana violetta tonda, detta “prosperosa”. La polpa è di colore bianco candido, dolce e di lenta ossidazione. Viene definita il frutto della salute, migliora la funzionalità epatica, diminuisce il tasso di acidi urici e il colesterolo nel sangue.

In generale la melanzana è ricca di minerali, vitamine e aminoacidi. Seppure non presenti controindicazioni sarebbe bene non esagerare con il suo consumo se si soffre di ipertensione. Per il suo alto contenuto di potassio, l’assunzione di melanzana è valida alleata di coloro che praticano sport ed è consigliata nei mesi estivi quando, a causa dell’alta sudorazione, tendiamo a perdere i sali minerali.

Ricordate che è sempre bene scegliere gli ingredienti seguendo la loro stagionalità per trarre beneficio di tutte le proprietà nutritive che contengono.

Adesso che avete imparato come condire la frisella non vi resta che sbizzarrirvi con altri gustosi abbinamenti!

Azzurra

Logo_FooDiary_Def _

Lascia un Commento