+39 392-318-3364 / info@womeninrun.it
'

Cenerentole sapete qual è la scarpa da running giusta per voi?

Fonte: web

Cenerentole sapete qual è la scarpa da running giusta per voi?

Al di là dei gusti e dei colori, la scelta di una scarpa dipende da criteri molto specifici che corrispondono al profilo morfologico della runner, all’appoggio del piede, al livello di allenamento e al terreno prescelto. Per acquistare la scarpa giusta da running bisogna andare in un negozio specializzato e farsi consigliare da un bravo commesso.

L’onda d’urto generata a ogni falcata corrisponde a circa il triplo del peso del runner. Per proteggere le articolazioni, le donne che pesano più di 60 kg devono quindi scegliere scarpe ben ammortizzate, le Cenerentole che pesano invece meno di 60 kg possono valutare scarpe più leggere, morbide e dinamiche.

Una scarpa inadeguata può causare dolori alle ginocchia e al bacino e perfino danneggiare le unghie dei piedi, costringendovi a mettere lo smalto anche d’inverno per coprire quelle orribili macchie nere. E magari anche scoraggiarvi…

Runner pronatrice

Piega il piede verso l’interno nella fase di appoggio. Si riconosce dal deterioramento più pronunciato del tacco (da dietro la scarpa destra sembra logorata su lato sinistra e viceversa) e della suola in corrispondenza con l’alluce. Il piede è  troppo mobile, quindi occorre una scarpa da running stabile antipronazione per mantenere il piede in posizione neutra.

Runner neutra

Il piede rimane in posizione neutra durante la fase di appoggio, quindi richiede una scarpa neutra.

Runner supinatrice (piuttosto rara…)

Piega il piede verso l’esterno nella fase di appoggio. Il piede ha poca capacità di assorbire gli shock, quindi richiede scarpe neutre ben ammortizzate per migliorare la protezione al momento dell’impatto.

Quale numero di scarpa bisogna prendere?

Bisogna prevedere mezzo numero supplementare o anche una misura in più rispetto al solito.

Dopo quanti km è consigliabile cambiare le scarpe?

Mediando i consigli di esperti , si può sostenere che la relazione tra durata della scarpa e la sua tipologia sia attualmente la seguente:

Così dicono gli esperti…

Buon shopping consapevole!

Manuela

Lascia un Commento